Spanoulis, l’addio di un grande alla sua Nazionale

spanoulis

La vittoria per 97-90 contro la Lettonia è stata l’ultima partita per la Grecia all’europeo, ma anche la gara conclusiva per la straordinaria carriera di Vassilis Spanoulis con la nazionale. A 33 anni, ha dichiarato alla fine della gara nella quale ha realizzato 16 punti, dopo 15 anni nei quali ha difeso con onore quella maglia, è arrivato il momento.
Un annuncio che segue quello di Bourusis e Zizis, anche loro all’ultimo appuntamento con la Nazionale.
Per Spanoulis era il quinto europeo, ha vinto la medaglia d’oro nel 2005 il bronzo nel 2009 e medaglia d’argento ai mondiali 2006, oltre a molti altri successi che lo hanno portato a ricevere per tre volte l’Eurolega e il riconoscimento come MVP.
“In questo momento sono molto emozionato” ha dichiarato “sono cresciuto con la nazionale da quando avevo 17 anni, e ho giocato per la mia bandiera per tutti questi anni. Ci sono stati momenti belli ed altri tristi, anche tanti successi. Abbiamo portato a casa tre medaglie nel periodo che ho giocato, e sono fiero di quello che abbiamo conquistato. E’ venuto il tempo per i più giovani di giocare, e loro hanno il talento e le qualità per farlo al meglio.”

Coach Katsikaris ha dichiarato di non apettarsi la notizia di Spanoulis: ” è stato davvero un momento difficile nello spogliatoio quando ci ha comunicato che si sarebbe ritirato dalla nazionale. Credo che sia uno di quei giocatori che ha cambiato la pallacanestro in Grecia. La storia lo ricorderà come uno dei più grandi di sempre”